Repubblica dei Ragazzi di Trieste (1950 – 2018)

Repubblica dei Ragazzi di Trieste (1950 – 2018)

La sede della Repubblica dei Ragazzi rappresenta un luogo perfetto e sicuro per organizzare a Trieste attività per bambini e ragazzi. Dotata di una sala ricreazione, una zona attrezzata per i più piccoli e un ampio cortile per le belle giornate, la sede è il punto “fisico” di incontro di tutte le attività giovanili dell’Associazione.

La Repubblica dei Ragazzi è stata fondata nel 1950 da mons. Edoardo Marzari. Compie pertanto 68 anni, tutti dedicati ai bambini ed ai ragazzi.

La nostra associazione è laica, ma con chiaro indirizzo cattolico. Così è stata voluta dal nostro fondatore, don Edoardo Marzari.

Ma perché questo illuminato sacerdote ha sentito la necessità di creare questo gruppo?

L’intento principale è stato quello di dare un luogo di incontro ai ragazzi che in quel tempo frequentavano le colonie dell’Opera Figli del Popolo, e che rientrati in città si disperdevano nelle strade.

La Repubblica dei Ragazzi voleva innanzitutto contribuire all’educazione sociale e civica dei giovani tra i 12 ed i 17 anni, età particolarmente ”difficile”. Era un grande “gioco”, ma un gioco serio. Consisteva in un completo “apparato tecnico”: dal governo, con i partiti, le elezioni ecc; alla banca con la propria moneta: la “Lira Lavoro”; al servizio di polizia con la “Guardia”. Una completa situazione di “autogoverno” (anche se ben controllata, con discrezione, dallo stesso don Marzari e dal Direttore della R.d. R. Guerrino Travan) e nella consapevolezza di un reciproco rispetto, di comprensione e di aiuto. Non per nulla sullo stemma dell’associazione si legge:

UNO PER TUTTI E TUTTI PER UNO – AIUTARE AD AIUTARSI.

Un grande esperimento pedagogico che ancora oggi, dopo 68 anni continua.

Negli anni la Repubblica si è modificata; sono cambiate le esigenze dei giovani e delle famiglie, le richieste dei ragazzi si rivolgono perlopiù allo sport. E noi li abbiamo accontentati.

Oggi alla Repubblica dei Ragazzi troviamo rinomate scuole di sport: una di basket, una di volley, una di danza moderna ed infine la danza hip-hop, sotto la sigla “Azzurra Repubblica dei Ragazzi”.

Ma troviamo anche corsi di chitarra classica, di bricolage e di creatività e di magia. Siamo pronti ad accontentare qualsiasi richiesta innovativa che sia utile alla crescita giovanile.

Ancora funziona la nostra moneta (Eurolavoro) con la quale si cerca di educare gli adolescenti ai valori del lavoro, del risparmio, della capacità di spendere con oculatezza.

Delle 12 colonie che hanno “incantato” decine di migliaia di giovani, ne è rimasta solo una: la Municipalità di Punta Sottile. In questo soggiorno, di proprietà dell’associazione, nel mese di agosto rivive la magia della Repubblica dei Ragazzi.

Nelle tre settimane si rivedono i banchieri, le guardie, gli infermieri, i bagnini, i forestali, gli avvocati, e naturalmente dopo un’infuocata campagna elettorale avviene l’elezione del “Sindaco”che governerà la “Municipalità. Il tutto viene retribuito con gli Eurolavoro, che i “cittadini” usano per i giochi, per i gelati, per la lotteria, ecc.

Naturalmente i ragazzi sono divisi in due gruppi, chi oggi lavora domani gioca, mentre chi oggi si è divertito domani sarà al servizio dei compagni.

I dirigenti di oggi, che hanno avuto la fortuna di essere a fianco di mons. Marzari e di Guerrino Travan, cercano di continuare l’opera che questi due grandi personaggi hanno saputo infondere, con l’obbiettivo di mantenere vivo nel cuore, di migliaia di ragazzi di allora, oggi padri e nonni, il ricordo  della nostra piccola, grande,  Repubblica dei Ragazzi.

Galleria fotografica

Orario

La sede è aperta dagli inizi del mese di settembre al termine del mese di maggio con il seguente orario:

APERTURA

Lunedì – venerdì: 15.15
Sabato (se attività di Azzurra RdR): 15.30

CHIUSURA

Lunedì – venerdì: 19.15 (19.30)
Sabato (se attività di Azzurra RdR): 19.00 (19.15)

I nostri primi 60 anni

La Repubblica dei Ragazzi ha festeggiato i suoi primi 60 anni. Nel nostro giornalino un inserto ha ricordato questo periodo.

Contattaci